martedì 3 agosto 2010

Ora danza

Decreto l'apertura delle danze.
Preparati a riconoscere le tue regole.
Racconti mal graditi han rivelato analogie indesiderate.
La mia presenza si fa incostante, le mie proposte camminano all'indietro.
Velocemente la vita fa il suo corso, anche quando ti ostini a girare in circolo. Vedi quello che non vorresti, rifuggi le tue mete passate.
E' il giorno che fai tuo quello che da tempo continuavi a rifiutare. E' il giorno che cancelli i dubbi tenuti in caldo dalle speranze. E' il giorno che già senti la mancanza di quello a cui stai rinunciando. 
In questo giorno, a te va il mio augurio...ed è un semplice augurio. Quello di riconoscere il riflesso dei tuoi comportamenti, quando gli altri ti riserveranno gli stessi privilegi.

Nessun commento:

Posta un commento