domenica 22 maggio 2011

Intro-sioni




Mi ritrovo a dover tirare delle conclusioni quando mi pareva d'aver appena incominciato a scrivere l'introduzione. Ma certe volte l'introduzione proprio non gradisce d'esser scritta. Sfugge via perché si accorge che il corpo ancora non c'è ma vuoi tirarlo su abbozzando prima lei.
E rimani perplesso.
Rimani perplesso perché vorresti tanto che t'aiutasse a tirar giù il resto ma non ne vuole proprio sapere.
E rimani perplesso quando capisci veramente certe cose successe (ops, dette) in prefazione che ti erano rimaste poco chiare.
E allora cominci a ricomporre un puzzle di cui non avevi realizzato di non avere il disegno-guida, ti pareva di poter far senza. Ma adesso che certi pezzi ti spaventano e adesso che ti rendi conto che è l'introduzione a rifiutarsi di esser scritta dopo che tu hai dovuto convincerti ad abbandonare almeno per un istante i timori e le perplessità che avevi in merito ad una sua eventuale stesura...            
 allora non ci capisci più un cazzo.

Questa è la pura e semplice verità.

Nessun commento:

Posta un commento